Il Panka propone il week per i piegatori incalliti


Il ritrovo con il gruppo del BMWRI è fissato verso le 08.30 a Muccia (Macerata), graziosa cittadina sotto il valico del Colfiorito, nei pressi di Macerata, agevolmente raggiungibile da entrambi i gruppi con una partenza il venerdì sera.


In località Polverina prendiamo la strada per il lago di Fiastra. La strada offre un panorama splendido sul versante occidentale del Parco dei Sibillini con sfondo il lago di Fiastra. Dobbiamo seguire il tracciato passando i borghi di Sarnano  fino a collegarsi sulla SP78 per Ascoli. Dopo la città di Amandola, inizia una delle tante strade più gettonate nelle Marche,quella appunto che porta a Comunanza e poi a Ascoli, passando da Roccafluvione.

Arriviamo sulla SS4 che continueremo in direzione di Ascoli Piceno. A questo punto dobbiamo fare attenzione di non perdere il Bivio per Colle San Marco e Colle San Giacomo, un balcone naturale su tutte le Marche. La strada scorre all’interno di un fitto bosco e a tratti si apre alla vista del mare.

Arriviamo a Civitella del Tronto dove possiamo entrare nella SP81 in direzione Teramo, un percorso tra verdi colline, un susseguirsi di saliscendi e curve. Prima del bivio di Campli, a destra troverete la strada di Roiano. Vi troverete ad affrontare una ripida salita, tra spogli alpeggi che Vi porterà a Torricella Sicura. Da qui una strada di cresta vi porterà direttamente sulle cime di fronte a Voi tutte oltre i 2.000 mt.  Sarete circondati da vastissimi alpeggi, valli profonde scavate da un torrente tra grandi parete rocciose. Si passa il paese di Cona Faiete e dopo un paio di km. si svolta a sinistra su una strada che scende per il fondo valle, raggiungendo il fiume e poi risalendo per Elce, Pagliaroli e Cortino. La strada  continua a salire vertiginosamente e vi ritroverete a guidare tra mandrie di cavalli e l’imponente  presenza del Gran Sasso davanti a voi. Al bivio proseguite per Crognaleto e subito dopo rientreremo sulla SS 80 della Val Vomano, dalla quale raggiungeremo velocemente Montorio.

A Montorio imboccheremo la SS491 per Isola di Gran Sasso, un vero e proprio insieme di curve e controcurve. Passato il paese, continuiamo sulla 491 in direzione Teramo. Dopo pochi km prendiamo la direzione di Castelli – Campo Imperatore.

(in alternativa da Montorio potremmo continuare sulla SS150 per Roseto degli Abruzzi e prendere la SS5. Un percorso altamente tortuoso, con curve molto tecniche che vi porterà a Penne. Da qui potremmo riprendere la strada per Campo Imperatore)

Seguiamo la direzione di Castel del Monte per arrivare a Rocca Calascio, set di importanti film.

Continuiamo per Capestrano – Popoli, dove percorreremo i famosi 7,5 km. della cronoscalata “Le svolte di Popoli”.

Proseguiamo in direzione L’Aquila ed entriamo sulla SP 17. Prima di arrivare nel capoluogo abruzzese, prendere per Assergi, da dove raggiungeremo la strada appenninica più alta d’Italia, quella appunto che raggiunge il Rifugio Duca d’Abruzzi a 2.388 m..

Torniamo indietro ad Assergi e questa volta tiriamo dritti per il Passo delle Capannelle, altro luogo frequentatissimo dai bikers abruzzesi.

Scendiamo il Passo delle Capannelle in direzione Campotosto, dove ci immetteremo nel percorso che costeggia il lungo lago, una vera pista, fino a risalire al paese di Amatrice (gli amici del BMWRI potrebbero staccarsi e raggiungere Ascoli Piceno, dove prendere la A14).

Da qui imboccheremo un’altra strada meravigliosa che ci porterà prima a Montereale e poi a Posta.

Entriamo nel territorio dei Biker Laziali con la mitica Posta-Leonessa, altra strada da sogno.

A Leonessa valuteremo se dirigersi su Terni tramite la SP521, dove gli amici del BMWRI possono rientrare tramite la E45, oppure imboccare a Orte la A1.

Per gli amici di Firenze, se non fossero sazi, potrebbero togliersi l’ultimo appetito con la Narni – Amelia e prendere l’autostrada a Attigliano, oppure da Terni prendere la statale per Todi e da lì proseguire per Marsciano per imboccare la mitica “1000 curve del Monte Peglia” oppure il Toboga della SP79 entrambe dirette a Orvieto da dove potremmo prendere la A1 fino a casa.

Pernottamento: orientativamente il pernottamento del sabato avverrà a Popoli, punto più meridionale del tour

 

Attenzione


nel caso di avverse condizioni meteo, verrà rimandato a data da destinarsi

Seguici su Facebook

Flickr

BMWRI.ORG - Piazza Eremitani, 26 - 35121 Padova - E-Mail: segreteria@bmwri.org
Copyright © BMW Riders, Privacy Statement Terms and Conditions. Site by Aste On Line

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso